La Croce del Monte Generoso

 
Nella mia vita in qualità di artigiano orafo, l’uomo è sempre stato al centro dei miei pensieri. E così sono nate le mie piccole figure in oro: i miei gnomi. Con loro volevo documentare l’esperienza del presente e del futuro. Grazie alle persone a me vicine ho potuto vivere una vita favolosa e mi auguro che il racconto della mia vita “L’idiota studiato” scritto e adattato al teatro venga presentato là, dove l’idiota è un pezzo di esposizione e precisamente al Museo statale per Teatro e Musica a San Pietroburgo.
Che hanno?
 
 

Museo di Stato di San Pietroburgo del Teatro e Musica

 
Quando, parecchio tempo fa, sotto la direzione del mio amico di lunga data Dr. Bernhard Lauer direttore del Museo dei Flli. Grimm di Kassel (D) è stato edito il libro “Gli gnomi d’oro del Monte Generoso” in cinque lingue i miei piccoli gnomi cominciano a incentivare l’interesse pubblico.

Cover-libro-monte-generoso-def-2
 
Nel 2014 allorquando la signora Madeleine Lüthi, teologa, già console Svizzero di San Pietroburgo venne informata che i vertici del Museo statale per il Teatro e la Musica mi avevano nominato l’orafo e filosofo svizzero del XX secolo. In mio onore hanno messo a disposizione la “Sala bianca” per una mostra permanente. Saputa questa notizia mia moglie Maddalena ed io abbiamo deciso di donare le mie opere a San Pietroburgo. Naturalmente senza mia moglie Maddalena, gemmologa diplomata, le mie opere non sarebbero state così ampiamente valorizzate. Sapevamo comunque che quest’avventura avrebbe avuto un esito storico.
Nel 1703, anno in cui lo Zar Pietro il Grande fondò a città di San Pietroburgo, architetti e gioiellieri svizzeri avevano un ruolo importante. Sappiamo che l’architetto ticinese Domenico Terzini di Astano e il Maestro orafo Birbaum dell’Atelier Fabergé erano personalità molto vicine alla casa dello Zar.
 
 
 

Museo di Stato di San Pietroburgo del Teatro e Musica

 

Museo-website
 
 
 
Il 10 dicembre 2014 nella Sala bianca del Museo Sheremetev si sono svolti i festeggiamenti per i 200 anni di relazioni diplomatiche tra Svizzera e Russia.
 
Placchetta-definitiva

Targa ricordo all’entrata della Sala bianca

 
Croce-Mendrisio-definitiva

La croce del Monte Generoso
46 racconti della vita di un gioielliere svizzero del XX Secolo

 
Croce-Mendrisio-definitiva2

Simboli intagliati nelle lastre di pietre preziose e riempite di oro fino

 
Descrizione-Croce-Def
 
La croce è composta da 12 cubi: ognuno di loro rappresenta un mese dell’anno, per complessive 46 finestrelle trasparenti (10 cm di lato) e sono accompagnati da 8 pietre naturali del mese incastonate a loro volta in quarzo naturale incolore. Le finestrelle traslucenti delle pietre preziose di colore naturale provengono da tutti i continenti del mondo.
Su ogni lastra è stato abbozzato un simbolo intagliato e riempito di oro fino. Questi simboli sono stati creati da Willi Inauen e sono scaturiti nel corso della sua vita sottoforma di poesie, racconti e pensieri. Questi pensieri, in lingua italiana e tedesca, si trovano incisi sulla superficie d’argento della croce.
 
 
 
 
 
 
Croce-Mendrisio-3-def
Croce-Mendrisio-4-def

I 12 quadri con gli gnomi d’oro

 
 
 

Uno dei quadri della vita

 
Biennale-99

In mostra al Consolato Svizzero in concomitanza con la Biennale di Venezia anno 1999

 
 
 

Il mio tavolo di lavoro e il rullo per l’ oro

 

Tavolo
Manovella
 
 
 

Maddalena Inauen, gemmologa dipl. in veste di Biancaneve e Willi Inauen, gioielliere con il suo “Idiota Studiato”

 

Willi-Inauen
Maddalena-Inauen
 
 
 

Il costume ticinese della domenica di Mendrisio con i gioielli

 
Foto-di-gruppo

 
 
 

Conferenze e discussioni alla tavola rotonda. San Pietroburgo, 10 dicembre 2014

 

L’IDIOTA STUDIATO

 

GIOIELLO_def
 

La mia piccola scultura di soli cm 2,6 ha risvegliato un interesse speciale nei giornalisti russi i quali mi hanno continuamente chiesto: perché ha creato questo Idiota e che importanza ha per lei? La mia risposta è stata: La Croce del Monte Generoso è la mia prima grande opera della mia vita e “l’Idiota studiato” è l’ultima.

 

GIOIELLO_web
 

In quanto la famosa teoria che l’Europa ca. 40 anni fa cominciò a predicare che più persone studiano e sono colti, più in fretta si raggiunge la pace mondiale. Purtroppo la verità è l’opposto. Nella società in cui viviamo ognuno crede di saperne più dell’altro. In effetti magari è proprio l’altro che ne sa di più e così facendo si è perso il rispetto per l’altro. La nostra cultura artigianale viene distrutta sempre più dagli idioti studiati per l’avidità di far soldi. La supponenza americana e di noi europei mi ha indotto a plasmare (modellare) l’Idiota studiato. Nella speranza che ci si ripensi nuovamente e profondamente sul sistema scolastico finora applicato.

 
GIOIELLO
 

La sfera di Acquamarina naturale (Brasile) qui fotografata, è una delle più belle del mondo. È stata realizzata dal mio amico Bernhard Becker di Idar-Oberstein tagliatore di pietre preziose che da un grande cristallo (come lo si trova in natura) l’ha ritagliato e levigato. (Peso ca. ct. 35000)
La sfera rappresenta la nostra preziosa TERRA. Sopra di lei una grande moneta d’argento simbolo dei nostri tempi. In basso a destra, solo, accovacciato, sta l’Idiota studiato con la sua testa cubica troppo grande e le sue mani storpie e mozze che spera di poter anche lui un giorno salire dagli gnomi.

 
 
 

Autorità e ospiti

 

Foto-di-gruppo

All’inaugurazione, con tanto piacere, siamo venuti a conoscere il Conte e la Contessa Pierre Sheremetev
venuti a San Pietroburgo appositamente da Parigi

 
Tavolo2

Il governatore di San Pietroburgo Georgy Poltacvhenko che ci ha onorati della sua presenza.

 
Russia-1-def

La Signora Natalia Ivanovna Metelitsa direttrice dei cinque massimi Musei (al microfono).
La Signora Madeleine Luethi già console svizzero. Il Signor Ernst Steinmann console generale della Svizzera.

 
Russia-2

I miei collaboratori protagonisti